Come presentare un ricorso contro accertamento da redditometro?

Lo Studio Legale Tributario Marino è specializzato nella risoluzione di problematiche e questioni riguardanti la materia fiscale e tributaria, e inoltre offre consulenza e assistenza giudiziale ed extragiudiziale in ambito tributario. Operiamo nel settore da anni offrendo ai contribuenti assistenza e le migliori soluzioni riguardanti contenziosi e rapporti con uffici pubblici come l'Agenzia delle Entrate, Comuni, Equitalia, ecc. ed assistenza professionale in ricorsi sia davanti alle Commissioni Tributarie che davanti alla Corte di Cassazione.

Che cos'è il redditometro?

Il redditometro è uno strumento di accertamento sintetico del reddito, che consente al fisco di determinare in modo indiretto il reddito complessivo dei contribuenti, basandosi sulle loro capacità di spesa. Attraverso questo strumento l'Agenzia delle Entrate associa ai contribuenti un reddito basandosi sul possesso o la disponibilità di alcuni beni indicatori della capacità contributiva. Facendo così, si individua un reddito presunto congruo, e qualora il reddito individuato risulti maggiore a quello dichiarato con uno scostamento superiore a 1/5, si procede all'accertamento fiscale.

Dato che il redditometro è una presunzione semplice e non si basa su fatti gravi, precisi e concordanti, il contraddittorio con il contribuente è obbligatorio. Cosicché il contribuente possa dimostrare che la propria capacità di spesa risulta superiore al reddito dichiarato perché derivante da redditi esenti da imposta, donazioni, successioni ecc. Infatti, la difesa e il ricorso contro l'accertamento da redditometro si basano principalmente sulla dimostrazione che il tenore di vita è compatibile con il reddito dichiarato.

In caso di ricorso contro un accertamento fiscale da redditometro lo Studio Legale Tributario Marino vi offre assistenza specializzata sia in fase precontenziosa davanti agli uffici amministrativi, sia successivamente, nel caso di proposizione di un ricorso tributario (o di un successivo atto d'appello o ricorso per cassazione, essendo l’avvocato Giuseppe Marino patrocinante in Cassazione).

Per informazioni sul ricorso contro un accertamento da redditometro o sui servizi offerti dallo Studio Legale Tributario Marino, non esitate a contattarci.

 


Offriamo anche:

  • Ricorso Equitalia
  • Valori Omi
  • Nullità Cartella Pagamento
  • Consulenza Fiscale e Tributaria
  • Omi Agenzia Entrate
  • Ricorso Cartella Pagamento Equitalia
  • Nullità Avviso Accertamento
  • Accertamento Indagini Bancarie
  • Avvocato Cassazionista Roma

News dello studio

lug23

23/07/2018

La Commissione Tributaria annulla iscrizione ipotecaria e relative cartelle di pagamento in mancanza della preventiva comunicazione di Equitalia.

La CTP di Roma, con la sentenza n. 13379/30/18, depositata il 4.7.2018 (in una causa patrocinata dallo scrivente avvocato tributarista Giuseppe Marino, qui prelevabile), ha dichiarato illegittima l'iscrizione

lug5

05/07/2018

La cartella di pagamento è nulla se non contiene il calcolo degli interessi per ciascuna annualità d’imposta.

STUDIO LEGALE TRIBUTARIO MARINO Roma, Via Ruffini 2/a   Con la recente sentenza n. 10481/2018 del 3 maggio 2018, la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione ha confermatol’orientamento

giu13

13/06/2018

Come difendersi contro l’iscrizione ipotecaria eseguita dall’Agenzia della Riscossione.

  Con la recente sentenza n. 12309/2018, la Corte di Cassazione ha stabilito che è sempre tempestivo il ricorso contro l’iscrizione d’ipoteca quando l’Agente della