L'Avv. Giuseppe Marino

L’Avvocato Giuseppe Marino, patrocinante anche in Cassazione, opera come Avvocato tributarista ed esperto fiscale - da venti anni - a Roma e in tutta Italia, a difesa dei diritti dei contribuenti.

Laureatosi presso l’Università “L.U.I.S.S. Guido Carli” di Roma, si è specializzato in diritto tributario frequentando il Master di II livello “Rivista il fisco" presso l'Università "La Sapienza" di Roma.

Dopo alcune importanti esperienze presso Studi legali tributari di prim’ordine (Studio “Franco Gallo e Associati”, Studio “Berliri-Cogliati Dezza”, entrambi con sede in Roma), ha avuto modo di approfondire la conoscenza della materia fiscale e tributaria con particolare riguardo alle imposte dirette (IRPEF, IRES) ed indirette (IVA, imposta di registro, imposta di successione e donazione, imposta ipotecaria, imposta catastale, accise, ecc.) e alla riscossione dei tributi, risultando fra l’altro autore di numerosi articoli pubblicati sulla rivista il fisco", sulla rivista "Fiscalitax", sulla rivista "Temi romana", nonché  sul proprio sito web nella sezione "Pubblicazioni" e "News".
Dal 2006 risulta accreditato come docente in materia tributaria presso al “Scuola Superiore dell’Economia e delle Finanze” (S.S.E.F.) - Centro nazionale per la formazione del personale della pubblica amministrazione economica e finanziaria fondata nel 1957 e intitolata all’On.le Ezio Vanoni - con l'incarico di svolgere lezioni di approfondimento ed aggiornamento   su tematiche tributarie sia processuali che sostanziali, in favore del personale dell'Agenzia delle Entrate e delle Commissioni Tributarie.

Nel 2006 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in diritto tributario presso l’Università degli Studi di Messina

L'Avvocato Giuseppe Marino, quale esperto tributarista, è inoltre patrocinante dinanzi la Suprema Corte di Cassazione.

Egli ha poi ricoperto il ruolo di membro del Comitato per gli Studi Tributari presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma, nonché di docente presso la Scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Ostia, dove si è occupato dello svolgimento di vari corsi in materia di accertamento delle imposte e di Statuto del contribuente.

Negli ultimi anni si è inotre specializzato nella difesa dei contribuenti coinvolti nelle frodi IVA (cc.dd. "Frodi carosello"), nonché nelle problematiche afferenti alla fiscalità degli immobili (come ad esempio l'accertamento di maggior valore di fabbricati e terreni ai fini dell'imposta di registro), alla residenza fiscale delle persone fisiche e agli avvisi di accertamento catastale (in particolare, i casi di rettifica della rendita catastale degli immobili o il riclassamento catastale degli stessi).

L'Avvocato tributarista Giuseppe Marino è inoltre specializzato nella difesa dei contribuenti contro cartelle di pagamento ed altri atti della riscossione emessi dall'ex Equitalia (oggi Agenzia delle Entrate - Riscossione), quali iscrizioni di ipoteca su beni immobili, fermi amministrativi su veicoli, pignoramenti presso terzi, ecc..

News dello studio

mar24

24/03/2020

Società a ristretta basa: la riferibilità dei conti correnti di terzi alla società non può essere semplicemente “presunta” dall’Amministrazione Finanziaria

STUDIO LEGALE TRIBUTARIO AVV. GIUSEPPE MARINO VIA RUFFINI 2/A 00195 ROMA     Società a ristretta basa: la riferibilità dei conti correnti di terzi alla società non

mar16

16/03/2020

Quando il fondo patrimoniale protegge effettivamente i beni dei coniugi dalle aggressioni del Fisco?

STUDIO LEGALE TRIBUTARIO Avv. GIUSEPPE MARINO Via Ruffini 2/a - ROMA   Quando il fondo patrimoniale protegge effettivamente i beni dei coniugi dalle aggressioni del Fisco?   Premessa   Come

mar9

09/03/2020

Nulla la notifica degli atti tributari e delle cartelle di pagamento se effettuata da un indirizzo PEC diverso da quello indicato nell’elenco ufficiale “IPA” (Indice delle Pubbliche Amministrazioni). Le conferme della CTP di Perugia e della CTP di Roma.

STUDIO LEGALE TRIBUTARIO MARINO Roma, Via Ruffini 2/a   Nulla la notifica degli atti tributari e delle cartelle di pagamento se effettuata da un indirizzo PEC diverso da quello indicato nell’elenco